Hey, listen! Vale anche per la SEO

17 Flares 17 Flares ×

come-fare-listening-per-la-seo

Oggi voglio parlarti di Link e no, anche se te lo aspetteresti da un SEO incancrenito, non intendo il collegamento che da un sito all’altro può passare valore ed è un fattore di ranking.

Facci caso, l’ho scritto maiuscolo. Intendo proprio lui, l’Eroe del Tempo made in Nintendo. Voglio che ti concentri non su di lui (o di te, ti stai identificando eh?) ma sulla piccola fatina che gli svolazza intorno ripetendo “Hey, listen!“.

Chi ha giocato al “più bel gioco di tutti i tempi” Ocarina of Time si ricorda di Navi, che con la sua richiesta di attenzione costante metteva a dura prova la pazienza del giocatore… salvo poi scoprire che una volta ascoltata, la piccola fatina dava alcune utili indicazioni per andare avanti.

Ecco, il tuo cliente è come Navi: lo potrai trovare fastidioso, a volte petulante con il suo ripetere il mantra “che ha sempre ragione” ma quando lo stai ad ascoltare – veramente – potrai capire cosa effettivamente vuole e quindi intercettare il suo bisogno.

Come fare listening per la SEO

L’eterno Link nelle sue avventure ha a sua disposizione una serie di strumenti incredibili, dai pugni rinforzati per distruggere le rocce o all’arpione per raggiungere cime altrimenti inaccessibili.

Come SEO mi limito a un semplice “spada&scudo” canonico e quindi a un documento sul quale cerco di studiare la nicchia di riferimento.

Può essere pericoloso girare da soli. Prendi questo!

Su Interceptor Marketing affronto punto per punto il documento e soprattutto il maestro Andrea Alfieri ne porta un contributo moooolto più approfondito, una vera e propria Triforza della natura!

La cerca dell’Eroe..conversazionale

Si lo so, Link non è proprio un gran conversatore (anzi, in tutta la serie il massimo delle sue espressioni sono “Hya!, Aha!, Orreaah! quando effettua la giravolta) ma in realtà è un grande pregio. Perché sa ascoltare e quindi ha ben chiaro in mente qual è la sua missione.

E in questa cerca che neanche i boschi di Hyrule che devi gettarti a capofitto, per darti una indicazione, nel punto 3 del documento; la ricerca conversazionale appunto.

Non sono, non sei, non siamo esperti di tutto. Anzi, di solito un blogger applica quella che Riccardo Esposito, autore di Fare Blogging, chiama ignoranza selettiva.

Quando devi superare questo muro e diventare quantomeno consapevole del settore in cui ti muovo, quello che devi fare è prendere per le briglie l’Epona dell’analisi e saltare l’ostacolo.

Tradotto dal nerdese vuol dire: naviga siti di settore per apprendere il gergo tecnico e come i player rispondono alle esigenze degli utenti. Ma soprattutto guarda ai forum degli appassionati, ai gruppi sui social per capire come DAVVERO parla la pancia degli utenti.

Come essi effettuano le query, come rivolgono le domande al motore di ricerca, in attesa di risposte come se Google fosse una delle tre Dee.

Perché è posizionandoti per quelle specifiche ricerche – e soprattutto rispondendo ad essere in modo congruente che è più di migliore e significa “esattamente come vorrebbe fosse risolto il problema” – che puoi avere un ritorno dal canale di ricerca.

Dalla cerca si torna vincitori quando si trova quel qualcosa (o quel qualcuno nel caso di “come trovare un/a ragazzo/a”.. davvero, sono ricerche mica da ridere su Google, chiedere a Link per Zelda).

Poi possiamo parlare di tutta la pratica e la fattività del mondo per attuare la strategia.. ma questa va definita prima.

Devi conoscere prima le ricerche da intercettare per trovare quell’incontro perfetto fra domanda e offerta e si, da questo momento puoi davvero iniziare a fare SEO.

Pensavi fosse finita? Invece l’avventura è appena cominciata :)

E tu? Come fai listening per la SEO?

Benedetto Motisi

Sito personale : www.seojedi.it
SEO e Copywriter Freelance.
Ho tenuto e tengo corsi per Upter, Politecnico di Milano, DoLab School di LUISS.
Aiuto ogni giorno singoli e aziende a trovare la giusta visibilità sul canale Search.

Libri scritti da Benedetto Motisi

17 Flares Google+ 8 Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 9 17 Flares ×

Replica

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 Flares Google+ 8 Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 9 17 Flares ×