Data driven marketing: usa i dati per creare strategie vincenti

0 Flares 0 Flares ×

data-driven-marketing-usa-i-dati-per-creare-strategie-vincenti

Se ti è capitato di chiederti quali siano le pagine più visualizzate del tuo sito o i contenuti più condivisi tramite i social, se il conversion rate è troppo basso, se vuoi sapere qual è la fonte di traffico più efficace, oppure se organizzare il workshop che hai in mente a Milano o a Madrid… sappi che i dati possono esserti d’aiuto per creare strategie vincenti.

I dati, infatti, ti guidano nel monitoraggio, nell’analisi e nella risoluzione dei problemi di business, ti permettono di esaminare il comportamento degli utenti sul sito per migliorare l’esperienza di navigazione (UX) e di ottimizzare le attività online come campagne e budgeting in base agli obiettivi. Insomma, ti permettono di prendere decisioni basate su dati oggettivi.

Sappiamo tutti che i dati sono importanti, ma perchè è così difficile utilizzarli?  perchè le caratteristiche del marketing attuale sono Velocità, dinamicità, complessità e sconfinatezza  e la grande quantità di informazioni a nostra disposizione rendono sempre più difficile fare ordine. Per riuscire in questa impresa abbiamo bisogno di un metodo molto ben definito, che viene spiegato in modo semplice e completo nel libro Data driven marketing di Federica Brancale: il percorso che affronteremo insieme in questo libro ha a che fare con le analisi che vanno fatte in base allo stadio di creazione del nostro business. Parleremo delle analisi strategiche di ricerca e delle analisi per ogni stadio del percorso di conversione degli utenti detto funnel.

Creare strategie vincenti: cosa fare prima di andare online

ANALISI STRATEGICA

Quando viene lanciato un business, c’è bisogno di un’analisi strategica del mercato che ci guidi nella creazione di una tattica di marketing basata sui dati. Questa è la prima differenza fra web analitycs (analisi sui siti web) e digital analytics (analisi di mercato, dati qualitativi, ecc). In questa parte analizzeremo il mercato, la domanda, i competitor, le personas e tanto altro.

CREAZIONE DELLA STRATEGIA

Unire analisi, campagne, KPI e canali di marketing in un modello unico che permetta di valutare immediatamente se la nostra strategia è coerente e funziona.

CREAZIONE DEL SITO WEB

Tramite l’analisi strategica è possibile creare un sito web che soddisfi le esigenze degli utenti. Possiamo costruire una struttura ottimizzata, ovvero categorie, sottocategorie ecc. La nomenclatura delle aree e il design emozionale per guadagnare la fiducia degli utenti e costruire una relazione con loro.

COLLEZIONAMENTO DEI DATI

Una volta definita la strategia, quindi le campagne e i KPI, per il loro monitoraggio bisogna mettere in piedi la struttura, in modo da collezionare i dati nel modo corretto e creare reportistiche che ci permettano di analizzare l’andamento delle campagne e capire se la nostra strategia funziona o no, dove va ottimizzata, come e quando. Infine impareremo a capire cosa dobbiamo tracciare sul nostro sito web, ovvero cureremo la parte strategica del tracciamento dei dati grazie a Google Analytics e Google Tag Manager (web analytics pura).

Cosa fare dopo che abbiamo creato una presenza online

ANALISI DI ACQUISIZIONE DETTE UPPER FUNNEL

Questa parte del funnel si concentra sulla capacità di attirare l’attenzione dell’utente senza che quest’ultimo stia manifestando un interesse diretto. Una volta lanciate le campagne, in base alla strategia di marketing prima formulata, impareremo ad analizzare lo status della brand awareness, cioè quanto il brand è conosciuto, l’impatto della comunicazione e la web reputation e infine le campagne display e offline.

ANALISI DI INTERAZIONE DETTA MIDDLE FUNNEL

In questa parte ci concentreremo sulle sorgenti che portano clienti i quali manifestano un interesse, come ad esempio SEO, Search ecc. Faremo anche analisi di engagement e di user experience. Questa sarà la parte più sostanziosa del libro.

ANALISI DI CONVERSIONE DETTA LOWER FUNNEL

Faremo analisi sulle conversioni, analisi specializzate per gli e-commerce, analisi del calo del traffico focalizzandoci sempre sull’aspetto della vendita.

ANALISI DI FIDELIZZAZIONE

Churn analysis, customer lifetime value, RFM analysis e cohort analysis, tutte per capire chi sono i nostri clienti migliori, come riattivare quelli “morti” e come ottenere il massimo da loro.

Sfortunatamente, nella vita vera difficilmente questo ordine viene rispettato: di solito si crea il sito, si fanno investimenti e solo in un secondo momento ci si chiede perché questi investimenti non portino risultati. Dal libro “Data driven marketing: crea strategie vincenti grazie all’utilizzo dei dati” non hai più scuse per continuare a prendere decisioni basate sul caso o sull’umore, perchè “ senza dati, sei solo un’altra persona con un’opinione”.

Federica Brancale

Federica Brancale è data analyst e conversion rate optimization specialist presso InTarget, e creatrice, curatrice e digital strategist di Marketing Freaks.

Ultimi articoli di Federica Brancale (vedi tutti)

Libri scritti da Federica Brancale

0 Flares Google+ 0 Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

Replica

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I dati saranno trattati per consentire l'inserimento e la pubblicazione dei commenti e delle recensioni. Prima di lasciare il tuo commento, leggi l'Informativa Privacy

0 Flares Google+ 0 Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 0 Flares ×