Il contenuto è importante ma migliorare la Grafica di un sito pure

30 Flares 30 Flares ×

migliorare-la-grafica-di-un-sitoUna delle dicerie sul mondo delle azioni per rendere un sito web più figo agli occhi di Google è che la cosa più importante sono i contenuti. Giustissimo, però quando iniziamo a parlare di regime di concorrenza dobbiamo stare molto più attenti ai dettagli e a quello che Google chiede. Per farti capire meglio, se devi andare a correre in autodromo per una gara, non basterà più che la tua macchina sia veloce, perché lo saranno anche quelle dei tuoi concorrenti: la tua auto dovrà essere ottimale e inizierai a preoccuparti dei dettagli.

Nella SEO (Search Engine Optimization – Ottimizzazione per i Motori di Ricerca) è praticamente la stessa cosa: più è alto il livello di concorrenza, più è necessario andare di fine tuning: certo i contenuti continuano ad essere fondamentali (motore, benzina, olio) però hai bisogno anche che siano “gestibili” (telaio, gomme, ammortizzatori, freni). Ecco perché migliorare la grafica di un sito può significare una più efficiente tenuta di strada ;)

Oggi voglio puntualizzare una cosa che spesso si trascura: l’aspetto grafico e l’HTML. Quando si progetta un sito internet sicuramente l’aspetto estetico è importante, ma c’è la necessità che il sito sia usabile (dagli utenti) e equilibrato nella proposizione dei contenuti (per Google, ma anche per gli utenti).

Ammortizzatori e ruote nuove per migliorare la grafica di un sito

Propongo alcuni esempi, partendo da questa frase, presa proprio dalle linee guida di Google:

Carica i contenuti principali della pagina per primi. Struttura la pagina in modo tale che la riposta iniziale del server invii i dati necessari a visualizzare immediatamente la parte più importante della pagina posticipando il resto dei contenuti.

Vedi come si sottolinea che è importante che arrivino in modo celere i contenuti più importanti: OK l’aspetto grafico, ma è necessario che la prima cosa o quasi che l’utente e il motore (da considerare come un utente che naviga con Chrome) sia già “roba buona”!

Per approfondire: Riduci le dimensioni dei contenuti above the fold »

Altro passettino avanti: spesso mi è capitato di vedere dei siti in cui – sedicenti esperti – hanno suggerito all’utente di fare in modo di NON mostrare a Google quei file che hanno la responsabilità di gestire il lato grafico e interattivo dei contenuti: CSS (fogli di stile) e JS (javascript). Aiutoooooooooooooooooooooooooooo… praticamente stai mostrando a Google un sito mezzo nudo, con solo i contenuti, vietandogli (o quasi) di leggere come veramente è il risultato finale del sito. NON SI FA. Ma non te lo dico io, te lo dice direttamente lui:

Disallowing crawling of Javascript or CSS files in your site’s robots.txt directly harms how well our algorithms render and index your content and can result in suboptimal rankings.

Per approfondire: Technical Webmaster Guidelines »

Chiudo – altrimenti so che poi mi viene da scivolare sul tecnico – l’ultima zampata di Google sull’aspetto visuale prende il nome in codice di Mobile Frienldy: Google, da qualche mese, ha palesemente detto che il tuo sito DEVE essere ben visibile su mobile e i suoi contenuti devono essere ottimamente fruibili. In merito a quest’argomento il motorone di Mountain View si è davvero fatto su le maniche e ha pubblicato una corposa documentazione e un test per provare il proprio sito (ancora un po’ zoppicante…). Punti deboli per un sito mobile? Che in contenuti non siano leggibili in modo ottimale (da un device che non è monitor), che i link non siano troppo piccoli o incasinati per essere cliccabili, che i menu siano ben definiti.

Adesso veramente mi fermo, ma sottolineo ancora una volta come sia fondamentale progettare il sito internet con un occhio di riguardo al layout, alla disposizione dei contenuti, alla disposizione dei menu e della pubblicità. Ricordati sempre che il sito è un organico informativo aziendale: l’obiettivo è comunicare con la propria utenza, tutto il resto è noia :)

Merlinox

Sito personale : blog.merlinox.com
Appassionato di computer da sempre, irrefrenabile curioso, si iscrive per caso all'università e resta abbagliato da Internet. Da allora non abbandona più il Web. Programmatore, web designer, SEO, web marketer. Passioni extra? Sport e lettura.

Ultimi articoli di Merlinox (vedi tutti)

Libri scritti da Merlinox

30 Flares Google+ 10 Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 20 30 Flares ×

Replica

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

30 Flares Google+ 10 Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 20 30 Flares ×