5 tips per scrivere un buon blog post

0 Flares 0 Flares ×

5-tips-per-scrivere-un-buon-blog-post

Come fare per scrivere un buon articolo di qualità?
Non esiste una formula magica o una regola che vada bene per tutti per scrivere il post/articolo perfetto o l’articolo adatto per ogni occasione e capace di garantire buoni risultati, anche perché quando si parla di storytelling ognuno ha il suo stile personale che è diverso da quello di un altro. Esistono però dei dettagli da curare per evitare che tutti gli sforzi fatti risultino vani.

1) SCEGLI BENE IL TITOLO:

Il titolo deve essere breve ed accattivante ma anche far capire di cosa si parla, possibilmente inserendo la parola chiave principale all’inizio e deve essere accompagnato da una descrizione di massimo due righe che riassuma di cosa tratta l’articolo, che inviti gli utenti a cliccare sul link e che rispetti la regola delle 5W di derivazione giornalistica di stampo anglosassone (Who, What, Where, When, Why, che tradotte vogliono dire: Chi, Cosa, Dove, Come, Quando e Perché).

2) Presta attenzione alla scelta delle IMMAGINI:

inserisci sempre delle immagini nell’articolo, che siano belle ed emozionanti e di risoluzione minima 600 pixel (se scattate da te ancora meglio). Aggiungici una descrizione in ALT TAG in modo tale che quando le andrai a condividere non uscirà l’impersonale numero della macchina fotografica, ma il nome che le avrai assegnato, dando anche la possibilità di indicizzarle su Google Immagini.

3) Segui queste tecniche di scrittura:

dividi il testo in paragrafi, ognuno con un proprio sotto titolo e cerca di scrivere un articolo non più breve di almeno 300/350 caratteri (1000 battute). Evita di scrivere articoli troppo brevi o troppo lunghi. Se hai molte cose da scrivere, suddividile in più paragrafi o dividile in più articoli, in modo tale da non annoiare il lettore. Metti in grassetto le parole importanti e giustifica il testo per rendere la lettura più scorrevole. Usa parole e periodi semplici ed evita i tecnicismi (scrivi pensando di rivolgerti sempre ad un utente medio o a un bambino della quinta elementare, che non ha le tue competenze tecniche, ma che deve comprendere il significato dell’articolo), ma soprattutto, racconta la tua esperienza diretta e le tue emozioni e sensazioni inerenti l’argomento che stai trattando. Rileggi sempre l’articolo prima di pubblicarlo per evitare refusi o periodi contorti

4) INSERISCI LINK DI APPROFONDIMENTO:

inserisci nell’articolo dei link interni che rimandano ad altri articoli simili pubblicati precedentemente sul tuo blog e link esterni di approfondimento verso siti autorevoli, come ad esempio il sito di un Comune, di un Ente del Turismo, di un brand di cosmetici di cui hai appena scritto la recensione o del brand di abbigliamento che hai scelto per il tuo post outfit. Per i link esterni è consigliabile usare il comando “REL=NOFOLLOW” che in gergo tecnico vuol dire non trasferire autorevolezza a quel link per evitare penalizzazioni da Google ed evitare di compromettere la qualità del tuo sito, qualora il sito linkato abbia dei problemi di vario tipo. Evita di inserire i link su “CLICCA QUI” ma inseriscili su parole che hanno un collegamento con il testo linkato, es. “nome azienda”, “nome località”, ecc.

5) Non dimenticare la CALL TO ACTION:

alla fine del post invita gli utenti a lasciare un commento o a compiere un’azione (es. condividere l’articolo). Condividi il blog post sui social network per generare engagement e rispondi sempre a tutti i commenti che arrivano sul blog, proprio come se rispondessi ad un tuo amico, anche quelli non troppo positivi, evitando però di generare polemiche.

 

Anna Pernice

Marketing & Communication manager, blogger, giornalista e Digital PR. Appassionata di moda, viaggi e nutrizione sono sempre alla ricerca delle ultime tendenze che racconto con senso critico nel mio blog.

Libri scritti da Anna Pernice

0 Flares Google+ 0 Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

Replica

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I dati saranno trattati come da Informativa Privacy

0 Flares Google+ 0 Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 0 Flares ×